Home Società Proposta di matrimonio in cima al Monte Capanne

Proposta di matrimonio in cima al Monte Capanne

2244
0
SHARE

Prima si è accertato di essere proprio sul punto più alto del Monte Capanne. Poi, si è dichiarato apertamente alla sua compagna. Si è inginocchiato davanti a lei e le ha chiesto di sposarlo. Sullo sfondo un panorama mozzafiato, con tutta la bellezza dell’Elba a condire quel momento unico per i due giovani bergamaschi.

«Mi vuoi sposare?». Così Ezio Zanchi ha scelto proprio l’Isola d’Elba per la proposta di matrimonio alla sua Alessandra Secomandi. Una scelta, quella dello Scoglio, casuale ma non poi così tanto. Qui Alessandra ha mosso i suoi primi passi («ci venivo da piccola con i miei genitori»), mentre Ezio c’era già stato qualche anno fa in vacanza. Eppure, Ezio ha voluto affidare al Monte Capanne quel momento magico. Perché in montagna, i due giovani, si sono conosciuti per caso durante un corso. E in montagna, ma questa volta per volontà, si ritrovano per dichiararsi amore per la vita.  «Ecco perché – ci ha confidato Ezio – ho pensato proprio al Monte Capanne per un momento così speciale».

I due ragazzi, per la prima volta insieme in vacanza all’Elba, hanno fatto la Grande Traversata Elbana, da Cavo a Pomonte, in tre giorni. Poi si sono concessi qualche giorno di vacanza in un campeggio di Lacona. Adesso sono tornati nella loro Bergamo. Ma non prima di vivere insieme un altro momento importante della loro vita.

Il battesimo del mare per Ezio. «Io – racconta Alessandra – avevo già il brevetto da sub. Un’esperienza, questa,  che ha arricchito ancora di più una vacanza già indimenticabile».

Lui meccanico, lei farmacista, entrambi giovanissimi, a breve stabiliranno quale sarà il giorno più importante della loro vita.  «Dipendesse da me la porterei all’altare anche subito». Una cosa è certa: «Ci sposeremo a Bergamo», dice ancora Ezio. Anche se, ammette Alessandra, «mi sarebbe anche piaciuto sposarmi nel Santuario della Madonna di Monserrato». E promette: «Torneremo presto all’Elba per rivivere bellissime emozioni. L’isola è nel nostro cuore, ora più che mai».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here