Home Società Rallye Elba Storico, quindici equipaggi elbani alla 31esima edizione

Rallye Elba Storico, quindici equipaggi elbani alla 31esima edizione

227
0
SHARE

Ultimi giorni di attesa, poi da giovedì prossimo il XXXI Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy, accenderà i motori. Grande successo di partecipazione con 141 iscritti in totale, a cui si aggiungono i 24 partecipanti all’esclusivo raduno “Ferrari goes to Elba”.

Ben 13 saranno le nazioni rappresentate, con equipaggi che arrivano da Antigua e Barbuda, Austria, Belgio, Estonia, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Norvegia, Olanda, Svezia, Svizzera, Ungheria. Valida come penultima prova del FIA European Historic Sporting Rally Championship, oltre che penultima anche del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, la gara che coniuga sport, cultura ed una storia automobilistica tra le più appassionanti al mondo, ha ovviamente al seguito anche il “Graffiti”, valido per il Campionato Italiano di Regolarità a media ed avrà anche la competizione di Regolarità sport.

Gli equipaggi elbani. Saranno ben quindici gli equipaggi dell’Elba Racing Team: 1 Riolo Floris/ 2 Pierangioli Guzzi/ 3 Bettini Acri/ 4 Volpi Maffoni/ 5 Pierulivo Ratti/ 6 Galullo Mattei/ 7 Pierulivo Pierulivo/ 8 Gamba Olla/ 9 Montauti Adriani/ 10 Costa Lazzeroni/ 11 Tricomi Orzati/ 12 Marchi Luciani /13 Vezzola Malaggese/ 14 Regini Lupi/ 15 Cresci Mischi.

Il programma di gara. I tre giorni di gara si svilupperanno in modo omogeneo in tutta l’Isola. Sul piano tecnico-sportivo, la novità più rilevante che riguarda il percorso, oltre alla prova di Capoliveri allungata, è la caratteristica che tutte le prove speciali che interesseranno il Monte Perone (la “Due Mari” e la “San Piero”) verranno percorse in senso contrario al passato. Nulla di modificato, invece, rispetto alle edizioni precedenti per quanto riguarda la logistica: il Quartier Generale della manifestazione è confermato a Capoliveri. 

Più “dura” la prima tappa, con prove anche lunghe (la “Due Mari” sarà di oltre 20 Km.), più “tranquilla” invece la seconda giornata di sfide. Si partirà nella serata di giovedì 19 settembre: dalle ore 19,00 i concorrenti scenderanno dalla pedana di partenza a Capoliveri ed andranno immediatamente a misurarsi con due prove speciali, la “Nisporto-Cavo” (Km.13,750) e la già citata “Innamorata-Capoliveri” (Km. 7,240).  Poi, i concorrenti entreranno nel riordinamento notturno a partire dalle ore 22,10. La seconda giornata di gara, venerdì 20 settembre, che ripartirà alle ore 09,15, prevede altre quattro prove speciali, con finale di giornata alle 15,25, sempre a Capoliveri. L’indomani, sabato 21 settembre il gran finale, con ulteriori quattro tratti cronometrati: le sfide avvieranno alle 08,20 e la bandiera a scacchi, sempre a Capoliveri, sventolerà a partire dalle ore 15,25.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here