Home Eventi e Cultura Teatro Elba Isola Musicale d’Europa, concerto da camera al Teatro dei Vigilanti

Elba Isola Musicale d’Europa, concerto da camera al Teatro dei Vigilanti

26
0
SHARE
Teatro dei Viglianti a Portoferraio

Decima giornata per il Festival “Elba Isola Musicale d’Europa”. Questa sera alle 21.15 il Teatro dei Vigilanti “Renato Cioni” di Portoferraio ospita un concerto da camera che vedrà protagonisti, per il primo di tre concerti, insegnanti e allievi di Villa Musica, l’Accademia Internazionale di perfezionamento nel campo della musica da camera per giovani musicisti di talento con sede a Magonza (Germania), con cui il Festival ha iniziato da quest’anno un rapporto di proficua collaborazione. A esibirsi saranno dunque i docenti Boris Garlitsky, tra i violinisti più noti del panorama internazionale, e Alexander Hülshoff, celebre violoncellista e direttore di Villa Musica, assieme agli allievi diplomati Jaha Lee, Sào Soulez Larivère (violini), Shira Majoni (viola), e con la partecipazione della pianista Elena Garlitsky.

Il programma del concerto, sospeso tra Ottocento e Novecento, presenta tre capolavori della musica da camera, con musiche di Beethoven, Šostakovič e Arenskij. Il concerto si apre con il Quartetto per pianoforte e archi op. 16b di Beethoven, un esempio – raro per il compositore tedesco – di musica francamente da divertimento, praticamente senza drammaticità alcuna; nella parte del pianoforte già s’intravedono degli elementi che compariranno più avanti nel celebre Concerto Imperatore. Si prosegue con le Cinque melodie per due violini e pianoforte di Šostakovič, brani squisitamente melodici e divertenti che provengono dalle sue varie musiche per cinema e balletto e che furono arrangiati dal suo assistente Levon Atovm’jan. In conclusione verrà eseguito il Trio per violino, violoncello e pianoforte n. 2 op. 32 di Anton Arenskij, compositore, pianista, direttore d’orchestra e didatta di straordinario talento, vissuto nella seconda metà dell’Ottocento e molto ammirato da Čajkovskij e Tolstoj. Composizione di grande espressività, in cui spiccano le parti del pianoforte e del violoncello, il Trio – che oggi è di rarissimo ascolto – ebbe all’epoca una grandissima popolarità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here