Home Società Eventi e Cultura Teatro, presto il cartellone di Toscana Spettacolo. Zini: “Al lavoro su eventi...

Teatro, presto il cartellone di Toscana Spettacolo. Zini: “Al lavoro su eventi invernali”

114
0
SHARE
Teatro dei Viglianti a Portoferraio

Per la prossima stagione, il cartellone del Teatro dei Vigilanti – Renato Cioni è affidato alla Fondazione Toscana Spettacolo. Ne è certo il sindaco del capoluogo elbano, Angelo Zini, intenzionato ad andare nella direzione della continuità rispetto agli anni scorsi. “Entro fine settembre – dice al Corriere Elbano – potremmo essere in grado di definire il cartellone che stanno già predisponendo”.

Tuttavia, per il futuro non è escluso che si decida di voltare pagina. “Un direttore artistico per il Teatro dei Vigilanti? Ci sarà il tempo di valutare questa soluzione. Per il momento, però, preferiamo stare dentro il solco della continuità”.

A breve, dunque, sarà resa nota la prossima stagione del Teatro che sarà oggetto di un importante intervento di restauro per la cifra ci 100mila euro grazie ad un bando europeo a cui è stato possibile accedere attraverso la Regione Toscana. Si tratta di una prima opera di manutenzione e riqualificazione che certamente riguarderanno la facciata, gli arredi, impianti, intonaci, tinteggiature. Certo è che, oltre ai Vigilanti, le priorità per l’amministrazione comunale riguardano anche altri pezzi importanti di patrimonio artistico culturale. Come ad esempio, continua il sindaco, “il Centro Culturale De Laugier, le Fortezze e ancora il bastione di Santa Fina. In più, stiamo lavorando per prevedere la riapertura dell’enoteca delle fortezze. Il tavolo con alcuni soggetti interessati è stato già avviato”.

Intanto, la bassa stagione è alle porte. E Angelo Zini promette un inverno ricco di eventi culturali. “Insieme all’assessore Mazzei – dice il primo cittadino – siamo già al lavoro su un calendario studiato anche per i nostri ragazzi e i giovani. Stiamo provando a mettere in piedi iniziative che riguardino la città, sfruttando una serie di luoghi che vogliamo riscoprire e restituire ai nostri cittadini”. Un’anticipazione? “E’ ancora troppo presto – chiosa – posso solo dire che c’è tutta la volontà di portare un po’ di animazione all’interno del centro storico“.

In questo, certamente darà una mano anche quella fondazione culturale di cui si è tanto parlato nel corso della campagna elettorale. E che, giura Zini, è in corso di costruzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here