CONDIVIDI

Il rischio per l’innesco e la propagazione degli incendi boschivi è ancora alto. Per questo motivo la Regione Toscana ha deciso di prorogare il divieto di abbruciamento di residui vegetali, agricoli e forestali su tutto il territorio regionale fino al 15 settembre.

Il decreto emesso nei giorni scorsi prende atto di una condizione di rischio ancora alta, anche e soprattutto per via delle condizioni meteo elaborate dal Consorzio Lamma. Secondo cui nei prossimi giorni si manterranno le attuali condizioni climatiche nonostante possibili rovesci nei primi giorni di settembre.

Di norma, il periodo di divieto per l’accensione dei fuochi è istituito dal 1 luglio fino al 31 agosto. Ma il Regolamento forestale della Toscana prevede anche la possibilità di una proroga, come in questo caso, qualora permangano situazioni di rischio incendi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here