Home Ambiente Tavolo tra Capoliveri ed Esa, ecco cosa cambia sulla raccolta

Tavolo tra Capoliveri ed Esa, ecco cosa cambia sulla raccolta

120
0
SHARE

Dopo le posizioni emerse nei giorni scorsi, il sindaco Andrea Gelsi e l’Amministrazione Comunale di Capoliveri hanno incontrato Esa per trovare soluzione alle criticità segnalate sul servizio di raccolta dei rifiuti. Si è discusso, prima di tutto, degli odori emessi dalle attività di lavorazione dei rifiuti che vengono effettuate a Buraccio. A tal proposito, Esa ha comunicato all’amministrazione comunale di avere temporaneamente sospeso l’attività di compostaggio della frazione organica.
Da parte del gestore del servizio, ci sarebbe l’intenzione di modificare in maniera permanente, con il consenso dei sindaci del territorio, le operazioni di compostaggio, prevedendo la diminuzione o sospensione delle attività a rischio odori durante tutta la stagione estiva.

Per le altre problematiche sollevate, il sindaco Gelsi ha chiesto ad Esa di attuare una serie di modifiche operative che consentiranno di migliorare le operazioni connesse alla raccolta rifiuti, spostando molte attività al periodo notturno, in modo da garantire agli ospiti e agli abitanti del centro storico la completa e piacevole fruibilità di ogni angolo di Capoliveri nel periodo diurno e serale. Da parte del gestore, l’assicurazione di una maggiore accortezza nelle raccolte dei rifiuti, in particolare quelle nelle aree periferiche e condominiali, e l’impegno e rivedere le modalità di raccolta per le spiagge e in generale. Esa ha anche garantito  il monitoraggio costante del territorio per evitare abbandoni non consentiti lungo le strade, nei pressi dei cestini stradali e in tutto l’ambiente urbano e suburbano.

Nel corso del tavolo è emersa anche la decisione, da parte dell’amministrazione comunale, di consegnare alle utenze domestiche di periferia, un bidone più capiente che consentirà di esporre con più facilità i rifiuti prodotti. Il bidone potrà di volta in volta, indifferentemente, essere utilizzato per l’esposizione delle varie tipologie di rifiuti. Nei prossimi giorni Esa provvederà alla consegna dei bidoni e alla consegna del nuovo calendario di esposizione alle sole attività del centro storico interessate dalle variazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here