CONDIVIDI

La Capitaneria di porto di Portoferraio ha intensificato i controlli lungo tutto il litorale dell’Isola d’Elba nel periodo più caldo della stagione, ovvero, la settimana di ferragosto. Sull’argomento abbiamo intervistato il comandante, capitano di fregata Agostino Petrillo, che ha illustrato le attività intraprese.

Anche quest’anno, ha spiegato il comandante, è stata garantita l’operazione Mare Sicuro 2019, infatti, a tal proposito sono stati predisposti intensi controlli mediante l’impiego prolungato di pattuglie sia a terra che in mare. Mentre, proprio per la settimana di Ferragosto, a partire da oggi e fino a domenica prossima, sarà garantita la presenza di quattro pattuglie di militari che vigileranno su tutte le coste dell’Isola d’Elba, oltre ai tre gommoni dislocati a Porto Azzurro, Marciana Marina e Marina di Campo, agli uffici minori di Rio Marina e Cavo ed una motovedetta veloce. Ma nonostante la presenza della Guardia Costiera, il comandante Petrillo, raccomanda, comunque, prudenza e rispetto delle regole.

Ricordiamo che l’ordinanza Balneare 2019 ha introdotto una novità per i bagnanti che sono obbligati a segnalare con dei galleggianti, come se fossero dei subacquei, la loro presenza oltre ai limiti imposti – 200 mt dalla costa sabbiosa e 100 mt dalla costa a picco. Quali consigli invece per i diportisti? “Prima di partire – ha raccomandato il comandante – controllare sempre le condizioni meteorologiche, verificare l’efficienza dei motori, il livello dei carburante, comunicare ad amici e parenti il proprio itinerario, utile per un eventuale localizzazione ed infine osservare i limiti di velocità, che ricordiamo: 10 nodi dai 1.000 metri dalla costa che scendono ad 8 nella rada di Portoferraio e 4 nodi, infine, nelle acque portuali”.

Per delle vacanze sicure ricordiamo che 1530 è il numero per le emergenze in
mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here