CONDIVIDI

Fare aprire cozze e vongole veraci in  un tegame con un filo d’olio ed estrarle dal guscio. Conservare il liquido rilasciato durante questa operazione. In un’altra padella, soffriggere l’aglio in padella con un po’ d’olio e aggiungere capesante e gamberetti precedentemente passati al tritacarne.

Qualche minuto di cottura. Nel frattempo far cuocere gli spaghetti che poi verranno “saltati” in padella con il brodo delle cozze e delle vongole e il trito di frutti di mare. Aggiungere i pinoli.

Questo è il cavallo di battaglia del ristorante “Il giardino” di Porto Azzurro che, dal 1973, offre un menù di carne e pesce dall’impronta tipicamente mediterranea, ma con qualche “tocco” speciale dello chef a caratterizzarlo. Massima attenzione alle materie prime e le proposte gastronomiche dello chef seguono rigorosamente la stagionalità dei prodotti.

A gestirlo sono i fratelli Antonio e Massimo Tiritiello, che lo hanno ereditato dai genitori: praticamente sono nati e cresciuti tra i tavoli e la cucina del ristorante (che è anche pizzeria, con tanto di forno a legna).

“Il giardino” è uno dei pochi ristoranti sull’Isola d’Elba aperti tutto l’anno, soprattutto nei fine settimana. «Non è facile restare aperti in inverno – spiega Antonio – ma noi vogliamo dare un servizio al territorio, anche in bassa stagione».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here