Home Comuni Portoferraio Caro direttore, perché questo lento decadimento dell’Isola d’Elba?

Caro direttore, perché questo lento decadimento dell’Isola d’Elba?

826
3
SHARE

Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata alla nostra redazione e al presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, da un turista in vacanza all’Elba.

***
Sono un turista dell’Isola d’Elba […] Stamattina mi sono recato con la famiglia a visitare Villa di San Martino, piccola residenza di Napoleone a quattro chilometri da Portoferraio.

Come lei saprà certamente, nella villa piccola e modesta abbiamo un bel cantiere in corso nel corpo centrale dell’edificio con tanto di divieti di accesso per lavori in corso distribuiti in vari punti della residenza napoleonica.

Non solo io ma tutti i turisti presenti stamattina ci chiedevamo  come si potessero deliberare cantieri così invasivi nei mesi estivi, di maggiore affluenza turistica quali giugno, luglio, agosto e soprattutto settembre.

Non sembra vi sia rispetto per i musei e per chi apprezza i musei senza voler ricordare che quest’anno siamo a 250 anni dalla nascita di Napoleone.

La gestione dell’Elba dipende dalla regione Toscana.

Bene.

In villeggiatura sono in appartamento a Procchio e mi è sembrato normale chiedere se l’acqua ad uso domestico è potabile al consumo o meno.Questa domanda l’ho rivolta verbalmente a un pubblico ufficiale quale vigile urbano di Procchio e la risposta è stata : “non lo so“. Un pubblico ufficiale mi ha risposto che non lo sa

Bene.

Giro allora due giorni fa via email la stessa domanda al Comune di Marciana Marina e nessuno a oggi mi ha risposto.

Bene.

Sono in spiaggia nel golfo di Procchio e sotto un “pontile “ vedo un tubo lungo di colore nero che va in acqua e per curiosità chiedo al bagnino cosa dovesse servire.

Serenamente il bagnino mi risponde che prende l’acqua salata del mare per portarla nella piscina dell’Hotel per poi, attraverso un’altro tubo scaricare a mare l’acqua sporca della piscina.

Bene.

Le domande che spontaneamente le rivolgo sono :

1) le varie Capitanerie dell’isola stanno svolgendo le verifiche del caso per intercettare eventuali scarichi abusivi strutturati e non strutturati ?

2) la potabilità dell’acqua nell’isola a che punto è? Nella coerente trasparenza che una pubblica amministrazione deve avere nei confronti dei suoi cittadini e turisti è  fondamentale comunicare con chiarezza. È d’accordo ?

3) l’Elba turistica e culturale trova rispetto e spazio nei bilanci della regione Toscana alla pari di Firenze e i suoi Uffizi?

Cordialmente
Dott. Maurizio Fontana

3 COMMENTS

  1. Io vengo all’Elba da circa 35 anni e circa 15 anni fa abbiamo comprato una casa a Bucine/condotto. La strada è un colabrodo, neanche in Africa è così, il cartello che indica la deviazione tra Lacona e Bucine è in terra da non so quanti mesi o anni, e il fosso vicino a casa è pericoloso in quanto non ha un guard rail e il muro che sostiene la strada sta crollando. Finita questa stagione penso scriverò una mail a tutti i componenti della giunta.Vorrei risposte concrete e mi sorprende molto che chi ci abita tutto l’ anno non lo faccia.

    Dr. Stefanini Marco

    • Condivido pienamente la sua testimonianza. La superficialità della pubblica amministrazione nella gestione delle cose pubbliche, qui all’Elba è un problema grave e molto serio per il futuro dell’isola che sta decadendo sotto gli occhi di tutti.
      Credo che questa superficialità sia dovuta ad una incapacità ad avere “visione strategica amministrativa” accompagnata da mancanza pro-attiva degli organi preposti al controllo:
      – per la manutenzione della segnaletica strada , la polizia municipale
      – per la tutela delle spiagge e mare, la Capitaneria
      – per le locazioni abusive, la Guardia di Finanza
      ecc….

      Dott. Fontana

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here