CONDIVIDI

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Portoferraio hanno arrestato un albanese, 37enne, rintracciato sull’isola d’Elba, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Lucca per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, già gravato da precedenti di polizia, si era trasferito da poco più di un anno sull’isola, assumendo una nuova identità con tanto di documento che riportava le nuove generalità. Tuttavia, nel corso di un controllo approfondito da parte dei carabinieri elbani, effettuato anche con la verifica delle impronte digitali, è emersa la vera identità del 37enne, nei cui confronti pendeva un ordine di cattura, dovendo scontare 9 anni di reclusione per spaccio di droga. Il provvedimento era stato emesso nel 2013, tuttavia del latitante non erano più emerse tracce fino a pochi giorni fa, quando è stato catturato dai carabinieri.

Dopo aver accertato l’identità dell’uomo, che durante la sua permanenza in Italia si era nascosto dietro numerosi alias, i militari hanno sequestrato il documento d’identità e lo hanno arrestato, portandolo nel carcere di Porto Azzurro, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here