CONDIVIDI

L’Isola d’Elba è al primo posto tra le isole minori sulla raccolta differenziata di carta e cartone. Il dato è emerso dal 24esimo rapporto nazionale presentato da Comieco, Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica. E ha evidenziato come i comuni dello Scoglio abbiamo registrato un incremento, su questo fronte, del 12% rispetto all’anno precedente, arrivando ad un procapite di quasi 100 kg/ab e consolidando così il primato.

Stando ai dati presentati da Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco, nel corso di Elba Book Festival, la manifestazione dedicata alla promozione della lettura e dell’editoria indipendente, la Toscana si conferma una delle regioni più virtuose d’Italia nella raccolta differenziata di carta e cartone con una raccolta superiore a 295mila tonnellate e un pro capite di 78,4 kg/ab (la media nazionale è pari a 56,3 kg/ab).

“La Toscana – dichiara Montalbetti – rappresenta uno dei pilastri della raccolta di carta e cartone in Italia grazie alle buone pratiche di gestione dei rifiuti ormai consolidate e anche quest’anno di conferma la migliore regione del Centro Italia, mantenendo stabili i livelli di raccolta rispetto allo scorso anno. Ad oggi sono ben 261 i comuni toscani convenzionati con Comieco – oltre l’87% del totale – a cui sono stati trasferiti circa 9,6 milioni di euro. In questo modo Comieco conferma un ruolo sussidiario fondamentale per la crescita dell’intero processo, in grado di assicurare ai Comuni il ritiro delle proprie raccolta e il conseguente avvio a riciclo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here