CONDIVIDI

Oggi è il 500° compleanno di Cosimo. Evento importante che merita di essere festeggiato “alla grande”, specie se a compierlo è una delle figure più illuminate e visionarie del Rinascimento italiano, le cui idee e azioni influenzarono in maniera significativa la storia. Cosimo I de’ Medici nasceva a Firenze il 12 giugno 1519 e dalla sua visione nacque nel 1548 Cosmopoli, pensata per incarnare la visione della “città ideale”. Oggi, a 500 anni di distanza, si chiama Portoferraio e mantiene totalmente intatto il fascino di un tempo. Le più importanti opere di fortificazione della città sono Forte Stella e il Forte Falcone. Nella splendida darsena di Portoferraio si trova, invece, la Torre del Martello, all’ingresso del vecchio porto. Esistono anche altri numerosi forti e contrafforti che creano un complesso difensivo senza precedenti, considerato un autentico capolavoro di architettura militare.

Per ricordare questo importante anniversario sono previsti una serie di appuntamenti che animeranno la città e l’Isola fino alla fine dell’anno: mostre, concerti di musica rinascimentale, visite guidate e altro ancora. Con una chicca in più: una special edition di una fragranza di Acqua dell’Elba dedicata a Cosimo, che torna eccezionalmente disponibile per questa occasione.

Fino al 30 settembre, al Chiostro Centro culturale De Laugier, in Salita Napoleone, a Portoferraio, ci saranno gli affascinanti tableaux vivants di Roberto Ridi. Fotografie che sembrano dipinti. Visi, mani, espressioni e gesti quasi caravaggeschi, così forti da trascinare il visitatore della mostra Civitas Cosimi indietro di 500 anni. Ispirate dai documenti conservati negli Archivi storici elbani e fiorentini, le immagini sono state realizzate nei luoghi più significativi della Portoferraio medicea. Le fotografie illustrano diverse situazioni della civitas Cosimi. Il periodo di riferimento è quello compreso tra la fondazione di Portoferraio e la morte di Cosimo, avvenuta nel 1574. Il progetto storico/archivistico della mostra è di Gloria Peria; quello scenografico e la regia di Leonello Balestrini; quello fotografico di Roberto Ridi.

Sono in programma 5 concerti in stile rinascimentale, uno al mese, da maggio a settembre, capaci di far rivivere un clima dell’epoca medicea. Curati da Michela Boano, presidente dell’associazione Amici del Festival “Elba Isola Musicale d’Europa”, permetteranno di ascoltare arie e danze così come le ascoltava lo stesso Cosimo I°: madrigali, sonate, passi a due e altro ancora, tra cui quelle composte appositamente per il Signore di Cosmopoli in occasione delle sue nozze.

Per celebrare il cinquecentesimo anniversario dalla nascita di quest’uomo straordinario, Acqua dell’Elba ha pensato ad un profumo in edizione limitata, ispirato alle sue gesta e alla sua personalità: Cosimo. Un’esplosione di energia e forza, con note legnose, muschiate, fresche e agrumate. Acqua dell’Elba Cosimo è in edizione numerata e limitata di 500 pezzi, acquistabili nei monomarca Acqua dell’Elba e sul sito acquadellelba.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here