CONDIVIDI

Dopo diverse indagini sullo spaccio in un istituto superiore di Portoferraio, che ha coinvolto 3 minorenni, la squadra investigativa è riuscita ad individuare il fornitore.

Si tratta di un ragazzo rumeno, maggiorenne, residente all’Elba, che dal 2017 ha ceduto agli adolescenti spacciatori enormi quantitativi di droga. Circa 6/7 kg di hashish.

Il 24 maggio le perquisizioni delegate dall’A.G. di Livorno a carico del ragazzo rumeno hanno consentito il rinvenimento di 50 grammi di hashish, oltre a materiale per la pestatura e confezionamento.

Dall’inverno scorso, con l’operazione “Bad Boys”, la Squadra Investigativa di Portoferraio è riuscita a delimitare questa drammatica situazione dello spaccio di droga nelle scuole, denunciando i tre minorenni e il maggiorenne rumeno.

In quattro mesi (dal dicembre 2018 a marzo 2019) sono stati spacciati circa 4 kg di hashish. Nella mattinata di ieri la Polizia di Stato e le unità cinofile della Guardia di Finanza hanno effettuato ulteriori controlli. È stato sequestrato un grammo di hashish ad una minorenne, segnalato ad uso personale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here