CONDIVIDI

Quest’anno ricorre il cinquecentenario della nascita di Cosimo I de’ Medici, primo Granduca di Toscana, il cui nome è indissolubilmente legato alla creazione della città-fortezza di Cosmopolis, l’attuale Portoferraio. Tanti gli eventi del Comune di Portoferraio per celebrare questo anniversario, frutto di un lavoro intenso e premuroso di molte persone che hanno a cuore la città e le sue potenzialità.

Ad illustrare le principali iniziative dedicate alla figura di Cosimo I è Gloria Peria, direttrice scientifica della Gestione associata degli archivi storici comunali dell’Isola d’Elba che tiene a  sottolineare  quanto gli eventi celebrativi del 500mo compleanno di Cosimo da lei curati «siano strettamente legati alla valorizzazione degli archivi». Lo fa presentando la mostra fotografica inaugurata il 18 maggio, in esposizione fino al 30 settembre, dal titolo “Civitas Cosimi. Dai documenti d’archivio all’immagine fotografica”. «Elaborato insieme all’associazione culturale Historiae, con l’architetto Leonello Balestrini che ne ha curato la scenografia e la regia e con il fotografo Roberto Ridi che ha realizzato le immagini, è un evento ispirato appunto dai documenti di archivio» spiega.

L’11-12 e 13 ottobre, poi, si svolgerà un importante convegno a cura della Gestione associata degli archivi storici comunali «che vedrà la partecipazione di numerosi accademici i quali, ognuno secondo le proprie competenze, approfondiranno la figura di Cosimo I e il suo rapporto con la città».

Peria ci parla, inoltre, di due altre importanti iniziative a  cui ha collaborato a vario titolo, una è la mostra “Cosmopoli: la città ideale” inaugurata il 15 maggio alla Torre della Linguella, curata da Angela Galli di Persephone, in cui sono esposte le opere di Marcello D’Arco, Andrea Lunghi e Francesca Groppelli. «I tre artisti, come in una sinfonia, dialogano ognuno attraverso il proprio “strumento” espressivo con un risultato davvero molto potente» commenta Peria.  A partire, infine, dal 12 giugno, giorno della nascita di Cosimo I, i locali che ospitano la mostra permanente al Forte Falcone, conclude:«saranno “arricchiti” da un’altra esposizione dal titolo L’impresa di Cosimo. L’effige del Duca e la fondazione di Cosmopoli ideata e curata da Giuseppe Massimo Battaglini e Amedeo Mercurio».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here