CONDIVIDI

Un convegno pubblico per accendere i riflettori sull’emergenza Xylella, analizzare i danni che un batterio del genere potrebbe infliggere per l’economia dell’isola e studiare le possibili soluzioni ad un eventuale allarme. L’assessorato alle Politiche Agricole di Capoliveri ha promosso un incontro con gli olivicoltori del territorio per parlare del batterio che di recente ha colpito viti e olivi in Puglia e in Corsica, rendendoli improduttivi. L’appuntamento è per venerdì 17 maggio alle ore 10,30 nella sede del circolino di Lacona.

Nel corso del convegno, patrocinato dal Comune di Capoliveri, Ente Parco e Coldiretti, si parlerà di com’è possibile tutelare il patrimonio, sia esso inteso come colture che come vegetazione naturale.  Oltre alla partecipazione dell’assessore capoliverese Marco Cardenti, sono previsti gli interventi di Roberto Minelli, segretario Coldiretti Isola d’Elba, Francesca Giannini, biologa del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, Roberto Mastrodicasa, agronomo e olivicoltore, Italo Sapere, agronomo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here