CONDIVIDI

Gabriele Canè rinuncia a guidare il centrodestra nella prossima tornata elettorale portoferraiese. La notizia è arrivata pochi minuti fa con una nota stampa in cui il giornalista ringrazia i dirigenti locali e nazionali per aver individuato in lui la figura in grado di guidare lo schieramento. Era stato proprio il commissario provinciale della Lega, Manfredi Potenti, a indicare Canè come possibile candidato sindaco. L’unico responsabile di partito che si era speso, senza troppe riserve, dando l’investitura ufficiale da parte del partito di Matteo Salvini. Non è bastato, evidentemente, a riunire le altre forze politiche attorno al nome del giornalista. Tant’è che Gabriele Canè ha preferito tirarsi fuori dalle polemiche in atto e signorilmente, senza far nemmeno un cenno alle divisioni interne tra i maggiorenti che non hanno permesso ai partiti di trovare la quadra, si tira fuori dalla partita, dando prova di un grande senso di responsabilità.

Il commento di Gabriele Canè. “Desidero ringraziare gli amici elbani e i dirigenti locali e nazionali che hanno individuato la mia persona come possibile candidato alla guida del comune di Portoferraio. È un onore che mi gratifica e consolida il mio amore per questa isola e per la sua gente. Impegni professionali e personali e l’impossibilità di riprogrammarli nei tempi strettissimi imposti dalle esigenze elettorali, mi impongono però di rinunciare da subito a questa straordinaria opportunità. Auguro a Portoferraio la crescita che merita in una rilanciata e coesa continuità della gestione amministrativa. Auguro all’Elba di avviarsi rapidamente verso l’indispensabile unitarietà amministrativa, presupposto ineludibile perché l’isola possa esprimere all’interno e all’esterno tutta la potenzialità della sua bellezza, del suo ineguagliabile patrimonio umano, naturale e artistico. Resto a disposizione per qualunque iniziativa si muova in questa direzione, per lo sviluppo di Portoferraio e di questo “Scoglio” che porto nel cuore.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here