Home Turismo Trasporti Aeroporto La Pila, il bando è scaduto. E ora?

Aeroporto La Pila, il bando è scaduto. E ora?

321
0
SHARE

I termini della gara per garantire la continuità territoriale aerea dell’Isola d’Elba sono scaduti. Secondo le indiscrezioni che trapelano dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti il bando è andato deserto.

L’ufficialità non c’è ancora. Ma se ci fosse stata una qualunque offerta si sarebbe sicuramente saputo. Non ci resta dunque che prendere atto di questa ennesima occasione persa.

Che potesse finire così lo avevamo largamente previsto. Nonostante gli sforzi messi in atto per rendere il bando di gara più “appetibile” alle compagnie di volo – con l’aumento di 250mila euro l’anno per il triennio – tutto è stato inutile.

Come spiegato, (leggi qui) ha inciso anche il fatto che, insieme alle risorse economiche, sia aumentata anche la richiesta di servizi. Per cui, di fatto, non era cambiato un granché nell’offerta. Con il risultato che è sotto gli occhi di tutti.

Una delusione. Sia per il turismo, che avrebbe potuto beneficiare di voli da Milano, Firenze e Pisa, sia per i cittadini elbani – persone malate, studenti, lavoratori pendolari – che hanno la necessità di spostarsi con frequenza sulla terraferma.

Un dubbio: che fine hanno fatto tutti quegli imprenditori che fino a poco tempo fa si riempivano la bocca di belle parole? E quelli di “Volare Elba”? Tutti in silenzio stampa?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here