CONDIVIDI

Si è tenuta nella mattinata di giovedì 21 marzo 2019 a Palazzo della Biscotteria una riunione convocata dal Comandante dei Carabinieri Forestali dell’Isola d’Elba Ten. Col. Marco Pezzotta, alla presenza dell’amministrazione comunale di Portoferraio e dei rappresentanti delle associazioni di volontariato cittadine che si occupano di protezione civile , a seguito dello stato di pericolosità di incendi boschivi con conseguente divieto assoluto di abbruciamenti vegetali dal 21 al 31 marzo istituito dalla Regione Toscana su tutto il territorio regionale.

La preoccupazione, al di là del rischio già ben individuato dalla Regione Toscana con l’emanazione di questo provvedimento, consiste nel fatto di instaurare una comunicazione adeguata e capillare su tutto il territorio, al fine di riuscire ad arrivare a prevenire qualsiasi inconveniente, consistente soprattutto nella potenziale mancata informazione dei cittadini.

“Intanto ringrazio il Tenente Colonnello Pezzotta – ha dichiarato il vice sindaco di Portoferraio Adalberto Bertucci, che ha coordinato l’incontro – e tutte le associazioni di volontariato che si sono rese disponibili in tempo reale per programmare le iniziative necessarie. Al di là di quello che è già stato previsto nella riunione operativa di oggi, dobbiamo lanciare un appello a tutti coloro che sono presenti sul territorio, dalle associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato a quelle dell’agricoltura, fino agli stessi esercenti commerciali, per arrivare anche a chi il territorio lo percorre quotidianamente come trekkers, bikers e motociclisti: è fondamentale diffondere anche con il semplice passaparola la notizia del divieto assoluto di abbruciamento, perché anche un solo incendio potrebbe avere conseguenze catastrofiche per l’ambiente, come purtroppo già accaduto in altre zone d’Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here