CONDIVIDI

“Non fate morire Gorgona”. L’appello di Luisa, l’unica abitante stabile rimasta nel borgo, arriva nel giorno dell’inaugurazione della linea diretta di Toremar Livorno-Gorgona e centra in pieno l’obiettivo, adesso raggiunto, della continuità territoriale che consentirà un collegamento migliore tra la terraferma e la più piccola isola dell’Arcipelago Toscano. L’accordo tra la compagnia di navigazione e la Regione garantirà il servizio due volte alla settimana, attraverso un mezzo veloce di Toscana Minicrociere. Presenti, tra gli altri, al viaggio inaugurale, l’amministratore delegato Toremar Matteo Savelli, l’assessore regionale ai Trasporti e alle Infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, il direttore delle case circondariali livornesi delle Sughere e di Gorgona, Carlo Mazzerbo, e il garante dei detenuti del Comune di Livorno, Giovanni De Peppo.

«Una giornata storica» per l’amministratore delegato di Toremar, Matteo Savelli, che ha caldamente ringraziato «l’assessore Ceccarelli e tutto il suo staff per aver lavorato duramente per questo traguardo». E ha aggiunto: «Ora dobbiamo lavorare con l’amministrazione penitenziaria e l’ente parco al fine di strutturare e casomai potenziare il servizio per far conoscere a tutti questa perla del nostro Arcipelago».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here