CONDIVIDI

Angelo Del Mastro rompe gli indugi e rende, di fatto, ancora più ingarbugliata la corsa alla poltrona di sindaco. L’assessore della Giunta Ferrari ha ufficializzato, con un comunicato stampa, la sua candidatura a primo cittadino di Portoferraio. Con il risultato che l’area di centrodestra rischia di frantumarsi creando una forte dispersione di voti. La candidatura di Del Mastro, dunque, si aggiunge a quella di Luigi Lanera (primo a scendere ufficialmente in campo) e di Mario Ferrari, con l’incognita Marini.

Che Del Mastro avesse già iniziato a sondare il terreno era chiaro ormai da un po’. Nessuna smentita, nessuna conferma. Tant’è che l’assessore esterno, nominato direttamente dal sindaco Ferrari, non aveva ritenuto opportuno, fino ad ora, rimettere nelle mani del primo cittadino le sue deleghe. Eppure da diverse settimane si erano fatte sempre più insistenti le voci su una sua possibile corsa alle prossime amministrative. Prima ancora che il sindaco Ferrari riunisse la sua maggioranza per comunicare l’intenzione di ripresentarsi all’appuntamento elettorale. Lanciandosi, peraltro, ad una prima conta dei fedelissimi che avrebbero potuto comporre la sua lista. In quell’occasione, Ferrari, aveva lasciato intendere di essere disponibile a recuperare in extremis il suo assessore Del Mastro, certo delle sue ‘smanie’ di protagonismo in questa tornata elettorale. Ma, evidentemente, tanto non è bastato a ricucire uno strappo ormai irreparabile tra i due.

Intanto, pare che, in questi ultimi giorni, si siano intensificati i contatti tra Mario Ferrari e Simone Meloni. Quest’ultimo non ha ancora sciolto la riserva sulla sua candidatura, ma si starebbe già muovendo per comporre una lista trasversale. In questo contesto sembra che l’attuale governatore della Misericordia di Portoferraio abbia, più volte, chiesto all’attuale primo cittadino di condividere il suo programma, con la prospettiva di assicurargli un incarico di tutto rispetto. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here