CONDIVIDI

Si fanno sempre più esili le speranze che sia l’Elba ad ospitare i Giochi delle Isole 2019. La corrispondenza tra il Comitato Organizzatore Locale e il dirigente tecnico del Coji (comitato organizzatore dei giochi) pare sia ancora fitta e piuttosto duratura. Il punto, però, è che si fa fatica a trovare la quadra. Il nodo è sempre e soltanto uno: l’impegno economico. Fino ad oggi, infatti, non sono ancora stati chiariti gli oneri economici e chi dovrà farsene carico. Ma soprattutto il Col -presieduto da Claudio Bianchi, fiduciario del Coni per la Val di Cornia e l’Isola d’Elba – e il Coji dissentono sulle modalità di pagamento delle spese da sostenere per l’organizzazione della manifestazione.

La cronaca. La notizia che l’Isola d’Elba avesse dato la disponibilità ad ospitare la prossima edizione dei Giochi delle Isole 2019, la manifestazione sportiva più importante a livello giovanile, aveva iniziato a circolare lo scorso dicembre. Un primissimo contatto tra amministratori elbani e rappresentanti del Comitato organizzatore dei Giochi aveva fatto percepire un forte interesse ad organizzare la manifestazione sullo Scoglio. Qualcosa, però, deve essere andato storto se ancora oggi la situazione è in pieno stallo. Da una parte i Comuni elbani hanno già messo nero su bianco, sottoscrivendo un manifesto comune, la loro volontà ad ospitare i Giochi, mettendo a disposizione degli organizzatori gli impianti sportivi (oltretutto assumendosi anche gli oneri per eventuali interventi di manutenzione) e impegnandosi a coprire le spese dei partecipati elbani. Dall’altra parte il Coji che in primo momento avrebbe pretesto soltanto la disponibilità delle strutture sportive in cui si sarebbero svolte le gare, salvo poi comunicare che le risorse economiche previste per l’organizzazione sarebbero state a carico del Col che, a sua volta, avrebbe dovuto rivalersi sulle isole partecipanti all’edizione 2019. Condizione che, pare, i comuni elbani non intendano accettare. E su questo nessuno sembra disposto a cedere di un solo passo, nonostante le insistenze del Coji ad organizzare i Giochi all’Elba si stiano facendo sempre più pressanti. Tant’è che il direttore tecnico del Comitato organizzatore avrebbe già manifestato l’intenzione di trascorrere tre giorni sull’isola per verificare, insieme ad un suo delegato, che le strutture sportive siano perfettamente conformi alle normative previste. Intanto, oggi pomeriggio Claudio Bianchi incontrerà le associazioni sportive per fare il punto della situazione. Ma l’impressione è che l’ipotesi che l’Elba possa ospitare l’edizione 2019 dei Giochi delle Isole, stando così le cose, salterà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here