CONDIVIDI

L’allerta meteo sembrerebbe rientrata, anche se il rischio idrogeologico permane a tarda sera. Oggi i traghetti hanno viaggiato regolarmente, riprendendo le corse dopo lo stop di ieri a causa del forte vento che si è abbattuto sull’isola. Questa mattina, dunque, i passeggeri rimasti bloccati sull’Elba o in continente sono riusciti a fare ritorno a casa. La scorsa notte, comunque, hanno trovato riparo a bordo di due navi Toremar che, per l’occasione, sono state predisposte per far trascorrere la notte a chi non aveva trovato altra soluzione. Il Marmorica a Portoferraio, il Giovanni Bellini a Piombino. Gli equipaggi dei due traghetti hanno fornito gratuitamente acqua e cibo alle persone a bordo.

Il bilancio di venerdì 1 febbraio. Ieri mattina il traghetto delle 8,00 è riuscito, comunque, a garantire il servizio di continuità tra l’Elba e Piombino. L’ultima corsa prima dell’interruzione del trasporto marittimo che si è sbloccato dopo pranzo. Il forte vento e le mareggiate hanno reso molto complicate le operazioni di disormeggio della nave che sarebbe dovuta partire alle 14,05 e che ha subito, per forza di cose, un ritardo di un’ora circa. L’ultima corsa da Portoferraio è stata effettuata alle 17. Poi, lo stop ai collegamenti sia da Piombino che da Portoferraio. Questa mattina sono è ripreso regolarmente il servizio di trasporto tra l’isola e la terraferma. E’ stata sospesa la corsa dell’aliscafo. Le condizioni del mare erano ancora proibitive per consentire la traversata in totale sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here