CONDIVIDI

“Il mezzo più nuovo del parco autobus in dotazione all’Isola d’Elba è datato 2001, e non credo che ci siano differenze fra i diritti degli studenti elbani e quelli del Continente. Mi auguro a questo punto l’arrivo prima possibile di nuovi mezzi, quale segnale di attenzione per il nostro territorio”. Così il vice sindaco di Portoferraio Adalberto Bertucci a margine dell’incontro che si è tenuto mercoledì 30 gennaio presso la Provincia di Livorno, nel corso del quale è stato redatto un documento per mettere al corrente la Regione Toscana del disagio che l’isola d’Elba sta vivendo in questo periodo nel settore del trasporto pubblico su gomma.

“Nel documento – fa sapere Bertucci – abbiamo ricordato, come già fatto nei mesi scorsi, i gravi disagi che a tutt’oggi permangono sull’isola d’Elba, soprattutto sulle corse dedicate al trasporto scolastico. Alle segnalazioni di disservizi ricevute, fra l’altro, si sono aggiunti anche i Sindacati, con precedenti comunicazioni apparse sulla stampa”.

“I vecchi mezzi circolanti vanno sostituiti al più presto – ha aggiunto il vicesindaco di Portoferraio – e non possiamo aspettare le promesse dell’azienda che avrebbe ventilato l’arrivo di quattro mezzi nuovi prima dell’estate. Quei quattro mezzi servono subito – ha concluso Bertucci – e sarebbe opportuno che l’azienda ne facesse entrare in servizio qualcuno meno datato degli attuali già dai prossimi giorni, per alleviare almeno in parte rischi e disagi quotidianamente in atto”.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here