Home Comuni Portoferraio Traffico in zona porto, si pensa già alla stagione estiva. Tavolo in...

Traffico in zona porto, si pensa già alla stagione estiva. Tavolo in Capitaneria

167
0
SHARE

E’ vero. Un tavolo di confronto sul problema viabilità nel periodo di alta stagione, in fondo, c’è sempre stato. E ora torna a riunirsi, in un’ottica preventiva, con l’unico obiettivo di esaminare una situazione di disagio per arrivare ad una soluzione concreta. Se n’è parlato questa mattina in Capitaneria di Porto, insieme a Comune di Portoferraio e Autorità di Sistema Portuale. Sostanzialmente l’obiettivo è evitare il ripetersi degli ingorghi in zona porto e facilitare, il più possibile, le operazioni di imbarco e sbarco dei traghetti. Come? E’ ancora presto per stabilirlo. Ma le prime soluzioni potrebbero arrivare già nei primi giorni di gennaio, quando gli attori coinvolti torneranno a riunirsi per mettere sul tavolo i percorsi più praticabili.

Quello del traffico veicolare in ambito portuale è un grattacapo non indifferente per l’Amministrazione Comunale. Un caso certamente nuovo per il comandante della Capitaneria di Porto di Portoferraio, il Capitano di Fregata Agostino Petrillo, che ha tutte le intenzioni di mettere a fuoco le criticità sulla viabilità in ambito portuale e zone limitrofe in vista della prossima stagione estiva. Certo, sul traffico veicolare pesa anche l’incognita centro commerciale. Bisognerà capire, infatti, in che modo l’apertura della nuova struttura potrà incidere sul traffico nel capoluogo elbano.

Il fascicolo sulla viabilità sarà riaperto già a gennaio. Intanto, però, una cosa è certa. L’amministrazione comunale di Portoferraio valuterà la possibilità di impiegare il proprio personale in aree non limitrofe al porto per dirigere al meglio il traffico. Da parte dell’Autorità Portuale, invece, c’è già l’impegno a garantire più personale, specie in alta stagione.

L’intervento di Lanera. E sulla questione è intervenuto, all’indomani del tavolo sull’accoglienza turistica, il segretario di Fdi, Luigi Lanera, che ribadisce l’idea di creare “piazzali di imbarco lungo le aree in abbandono di viale Teseo Tesei”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here