CONDIVIDI

Non una vera e propria rimozione ma uno spostamento delle alghe spiaggiate lungo il litorale. Ad ogni modo, una decisione più che efficace per ripristinare la viabilità sul lungomare di Cavo che, all’indomani della forte mareggiata, sembrava un tutt’uno con la spiaggia.

L’ordinanza porta la data di mercoledì 31 ottobre e la firma del sindaco Marco Corsini. Un mezzo, come è possibile vedere da queste immagini, è entrato in azione subito dopo il via libera da parte dell’amministrazione comunale.

Le alghe marine, che hanno invaso la carreggiata dopo la perturbazione di lunedì, saranno, dunque, trattate in questo modo per liberare la strada. La decisione del sindaco è arrivata dopo un confronto con i tecnici del ministero dell’Ambiente. “La biomassa – spiega Corsini – non è un rifiuto ordinario e la sua rimozione va effettuata tenendo conto delle normative vigenti che la tutelano”.

Parliamo di oltre 300 metri di alga che ha letteralmente invaso la strada. Strati di cinquanta centimetri. O forse qualcosina in più. Nei giorni scorsi, prima che iniziasse lo spostamento della biomassa lungo il litorale, la protezione civile ha ripulito il lungomare da rifiuti ordinari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here