CONDIVIDI

Quest’oggi vi parlerò di come è strutturato il genere fantasy e dei suoi sotto generi; delle loro caratteristiche e di quanto sia, ancora una volta, veramente complesso questo bellissimo mondo.

Il genere fantasy non è così semplice come potrebbe apparire, in realtà è molto più sofisticato. Negli anni a cavallo tra il 1960 e il 1970, per genere fantasy si considerava tutto ciò che parlasse di Horror, Fantascienza e Fantasy (come oggi lo conosciamo).

E la Fantascienza la faceva da padrona (ricordatevi i famosi libri della collana della Mondadori “Urania”, oppure i libri del famoso scrittore Asimov, per non parlare di tutti i film di quel periodo).

Con il passare del tempo, e con l’arrivo di Terry Brooks, i vari argomenti letterari si sono divisi, andando a creare dei veri e propri generi letterari, ognuno diverso dall’altro. 

Per quanto riguarda il genere fantasy inizialmente non si tendeva a fare una distinzione, come oggi invece è importante fare, perciò tutte le storie che avevano elementi fantastici erano fantasy e basta.

Con il tempo, e con l’avvento di tanti bravi scrittori, si sono andati delineando stili e mondi molto differenti tra loro.

Alcuni scrittori hanno voluto fare degli esperimenti, inserendo elementi fantasy ambientati ai giorni nostri, altri a cavallo tra il 1800 e il 1900, altri ancora hanno mescolato un medioevo astorico con i giorni nostri, altri ancora paesaggi permeati solo da tenebre, oscurità e paura.

Lentamente le forme di vita del mondo fantasy stavano prendendo coscienza di sé e dei propri mezzi, spinti, soprattutto, dal positivo riscontro del pubblico. Il numero di lettori di questo genere letterario andava aumentando ogni giorno di più, diventando, al contempo, sempre più esigenti. E le case editrici stavano scoprendo un tesoro di inestimabile valore, nonché proficuo dal punto di vista economico. Le stesse case editrici iniziarono a dettare linee guida per creare settori specifici; oggi abbiamo il fantasy per bambini, per ragazzi, per adulti, quello per young/adult (come viene tecnicamente definito).

I principali sottogeneri in cui si è suddiviso il fantasy sono cinque, anche se in realtà sarebbero quasi una trentina, ma tutti fanno riferimento a quei cinque e sono: l’Urban Fantasy, il Dark Fantasy, il Gothic Fantasy, lo Steampunk e l’Epic Fantasy (anche definito Classic).      

[CONTINUA]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here