Home Turismo Trasporti Aeroporto La Pila, il bando si farà: ok dell’Enac all’aumento della copertura

Aeroporto La Pila, il bando si farà: ok dell’Enac all’aumento della copertura

567
0
SHARE

Il tanto atteso Cda dell’Enac che, di concerto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, doveva stabilire se incrementare l’importo del bando per l’aeroporto La Pila e tentare di ristabilire la continuità territoriale, ha dato esito positivo.

Sì all’aumento di 250mila euro l’anno per il triennio, grazie al quale – si spera – la gara d’appalto verrà resa “più appetibile” alle compagnie di volo.

«Il prossimo passo sarà convocare, entro la fine di ottobre, la conferenza dei servizi – ricorda l’ingegner Claudio Boccardo, amministratore delegato di Ala Toscana che gestisce l’aeroporto dell’Isola d’Elba -. Poi speriamo di riuscire a tagliare i tempi di esposizione del bando, da sei a quattro mesi, almeno, in modo tale da attivare i servizi entro la prossima stagione estiva».

Nei giorni scorsi i sindaci dell’isola avevano sottoscritto un appello in cui sottolineavano l’importanza della continuità territoriale, considerata uno “strumento assolutamente essenziale e vitale per l’intera Comunità elbana che rappresentiamo, forse l’unico che permette di minimizzare gli inevitabili disagi legati alla condizione di insularità. Per questo ci appelliamo al Ministero dei Trasporti e all’ENAC, perché venga deliberato l’incremento dello stanziamento a favore della continuità territoriale, per veder riconosciuto, all’Elba, il diritto ad una “normalità” che, in assenza di interventi legislativi ad hoc, rimane una chimera“.

L’appello fortunatamente non è caduto nel vuoto. Certo, è presto per cantare vittoria: ora bisognerà attendere che qualche compagnia aerea seria decida di investire in questo progetto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here