CONDIVIDI
Caro direttore,
leggo sull’ultima pagina del vostro ultimo numero di settembre sotto il titolo “capitaneria di Portoferraio“ che tra i compiti della capitaneria ci sarebbe anche la protezione dell’ambiente, in particolare, ovviamente, quello marino.
Avendo la fortuna di avere casa in prossimità della spiaggia delle Ghiaie e quindi all’interno del triangolo “di tutela biologica” regolarmente, tutte le mattine, in questo periodo, si vedono scorrazzare imbarcazioni dedite alla “pesca alla traina”.
Mi risulta poco conciliabile tale attività con la “tutela biologica“ in un tratto di mare dove, peraltro, qualsiasi forma di pesca È VIETATA. Le avrò viste solo io?
Grato per l’attenzioneDott. L. C. Garini

1 COMMENTO

  1. Certo che se all’Elba ognuno fa solo ciò che più gli accomoda pensando solo se stesso e basta. Dove vogliono andare… Il comune unico sarebbe una buona partenza per tutto e tutti. Un solo sistema per la raccolta della spazzatura. Un ospedale come si deve. Un aeroporto per l’Elba. Non è solo di Campo così forse la stagione di 6 mesi potrebbe esistere. Con tante entità infinitesimali che conteranno sempre meno non si va da nessuna parte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here