CONDIVIDI

Non hanno nessuna intenzione di mollare i vacanzieri riunitisi sotto il nome di “Turisti capo S. Andrea” che da giorni stanno tempestando la casella di posta della sindaca di Marciana con mail (vedi) in cui chiedono conto dei motivi del ripascimento della spiaggia proprio nel bel mezzo dell’estate (vedi), e rassicurazioni sui pericoli per la salute e per l’ambiente.

Da: Capo Sant’Andrea
Data: mar 10 lug 2018 alle 17:47
Oggetto: Re: Ripascimento Arenile Sant’Andrea

Al Sindaco di Marciana, trasmettiamo qualche foto sulle condizioni odierne delle acque antistanti all’Arenile di Sant’Andrea. Come si può notare i lavori hanno causato un grave impatto ambientale. Come previsto, a distanza di quasi una settimana dai lavori, i fanghi sono in dispersione e la superficie è limacciosa e schiumosa. Il fondo è cosparso di posidonie morte. I bagnanti non sono stati avvertiti del pericolo per la loro salute. Molti bambini giocano con i genitori ignari delle conseguenze. Il Comune non ha provveduto ad alcun avviso per la popolazione né ha affisso i risultati delle indagini da noi richieste.
Chiediamo l’immediato intervento delle Autorità preposte alla salvaguardia dell’ambiente e della salute, e chiediamo che vengano perseguiti i responsabili di questo danno ambientale, in particolare il Comune di Marciana, la ditta appaltatrice dei lavori e il Direttore dei Lavori. Ci riserviamo di adire le azioni legali del caso in caso di mancato riscontro.
Turisti Capo Sant’Andrea

Anche alla nostra redazione continuano ad arrivare mail di turisti contrariati. Eccone una:

Tra i mille volti del turismo elbano …belle ruspe!!!! Siamo una famiglia che ha soggiornato una settimana all’Elba, per la prima volta. Abbiamo trovato meravigliose calette isolate ma eravamo curiosi di vedere Capo S.Andrea nonostante mio marito non avesse voglia di guidare per un tratto così lungo con i nostri tre figli. Che delusione quelle ruspe che proprio dal 3 luglio, giorno della nostra escursione, con ordinanza del sindaco occupavano la spiaggia!!!!Inutile dire che siamo stati costretti ad andarcene …non è così che si fa promozione del territorio!!! Tiziana Spinelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here