I delitti del BarLume a Marciana Marina, torna Corrado Guzzanti

2382
CONDIVIDI

Il BarLume ritorna in piazza della Vittoria. In questi giorni, infatti, si girano due nuovi episodi dell’appassionante serie prodotta da Sky e realizzata da Palomar: “Il battesimo di Ampelio” e “Hasta pronto Viviani”, titolo quest’ultimo che preannuncia l’atteso rientro del protagonista, Filippo Timi.

«Non vedevamo l’ora di tornare – racconta il regista Roan Johnson -. Ogni volta che finiamo le riprese e ci tocca stare nove mesi lontani da qui ci viene il “mal d’Elba”. Ma per fortuna è arrivata la nuova stagione». Confermata la presenza di Corrado Guzzanti. «Un professionista bravissimo – spiega il regista -. Per questo abbiamo deciso di farlo diventare un personaggio fisso, un protagonista a tutti gli effetti, capace di regalare momenti indimenticabili. Anche perché l’attore si è inserito perfettamente nella coralità della storia insieme a Stefano Fresi, Enrica Guidi, Lucia Mascino e tutti gli altri. Siamo un gruppo davvero meraviglioso». 

Tutti gli episodi de “I delitti del BarLume” sono stati girati a Marciana Marina, anche se Pineta, la cittadina immaginaria dei romanzi di Marco Vivaldi, si trova sul litorale tra Livorno e Pisa. Una curiosità: alcune scene dell’episodio “Il telefono senza fili” sono state girate sul Monte Capanne, nella vicina cabinovia e nel cantiere minerario dismesso di Vigneria, nei dintorni di Rio Marina. La presenza della troupe all’Elba è ormai di casa. Da cinque anni gli elbani recitano in piccoli ruoli o fanno da comparsa: «Abbiamo girato tante scene che hanno richiesto il contributo prezioso degli abitanti del posto. Ricordo, ad esempio, la puntata del funerale di Ampelio, nella prima stagione. Oppure, il concerto di Marini, ovvero Bobo Rondelli. Ogni volta abbiamo incontrato non solo persone molto disponibili, ma addirittura bravi attori, con un talento naturale».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here