CONDIVIDI

Entrerà in funzione in autunno e sarà il più grande traghetto a solcare le acque del Mediterraneo. È il nuovo gioiello della flotta del gruppo Moby-Tirrenia-Toremar, varato ieri nei cantieri di Flensburg e intitolato ad Alf Pollak, il primo tour operator europeo a credere e a puntare sulle capacità di Vincenzo Onorato.

Un colosso del mare ecocompatibile con una stazza di 32.770 tonnellate, lunghezza fuori tutto di 210 metri, un pescaggio di 6,80, capacità di trasporto di 4.100 metri lineari e che potrà imbarcare più di 300 semi-rimorchi. Batterà bandiera italiana e avrà la livrea ed i colori della Tirrenia. Una “gemella” della Alf Pollak è già in costruzione nel medesimo cantiere tedesco e sarà pronta ad entrare in servizio nel 2020.

«La consegna di questa nave – ha detto Vincenzo Onorato, affiancato dai figli Achille e Alessandro (presente anche il neo confermato ad di Toremar, Matteo Savelli) – è per noi motivo di grande e doppio orgoglio: da un lato, è la prova di una volontà precisa della nostra famiglia di puntare sulla qualità e di rafforzare un gruppo che si candida a svolgere un ruolo sempre più leader, sia nei collegamenti con le isole, sia nelle autostrade del mare e in qualsiasi settore dello shipping nel quale individueremo, come sta accadendo proprio qui nel Baltico, spazi di crescita; dall’altro, della scelta di fondo di ringiovanire la nostra flotta puntando su navi eco-compatibili, sempre nel quadro di una marineria italiana, con marittimi italiani, che meritano sorti ben migliori di quelle attuali».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here