Home Sport Basket Giochi delle Isole 2018: la delegazione elbana della 22esima edizione in Sicilia

Giochi delle Isole 2018: la delegazione elbana della 22esima edizione in Sicilia

594
0
SHARE
giochi delle isole, elba, isola d'elba, toremar
I ragazzi elbani che hanno partecipato ai Giochi delle Isole in una passata edizione

Catania è la città scelta per ospitare la 22ma edizione della manifestazione dei “Jeux des Iles”: dal 22 al 27 di maggio 3mila atleti provenienti da 23 isole di tutto il mondo si sfideranno in svariate discipline (atletica leggera, basket, ginnastica, handball, judo, nuoto, tennis da tavolo, tennis, vela, volley, calcio a 11 e rugby) spinti dalla voglia sì di vincere, ma soprattutto di stare insieme e condividere momenti di interazione e integrazione sociale. Il tutto in nome dello sport.

Sono 23 le isole iscritte al COJI – il Comité d’Organisation des Jeux des Iles – che hanno partecipato almeno a un’edizione: Azzorre, Baleari, Canarie, Capo Verde, Cipro, Corfù, Corsica, Isola d’ Elba, Isole Fær Øer, Gibilterra, Guadalupa, Haiti, Jersey, Curzola, Madera, Malta, Martinica, Mayotte, Polinesia francese, Riunione, Sardegna, Sicilia, Isola di Wight.

Quando ad ospitare la manifestazione fu la Corsica, nel 2014, arrivò puntuale – anche allora – il contributo della famiglia Onorato che volle offrire agli atleti elbani che parteciparono a quell’edizione un “passaggio” gratis verso l’isola francese.

«I Giochi delle Isole rappresentano un’occasione importantissima per i giovani elbani e per la nostra isola e gli atleti elbani meritano di poter andare in Corsica perché si sono preparati a lungo e con impegno, e la loro assenza sarebbe inaccettabile per l’Elba» dichiarò in quell’occasione Achille Onorato all’epoca Ad di Toremar.

Non da meno, l’attuale Ad Matteo Savelli, commenta: «Per noi è un piacere contribuire alla realizzazione di questo sogno. Mi auguro che in futuro anche altri imprenditori elbani decidano di supportare questi ragazzi. E, perché no, ospitare un’edizione qui sull’isola».

Ecco chi ha pagato e chi no

I nostri ragazzi mancano dalla competizione dal 2015, anno in cui i comuni hanno deciso di non sovvenzionare più i giovani atleti. Per i primi dieci anni gli enti locali hanno dato il loro contributo alla partecipazione ai Giochi delle Isole.

Poi il quadro politico è cambiato e i rubinetti si sono chiusi. Facendoci fare anche una figuraccia internazionale con il debito -ancora da saldare- di circa 13mila euro con le Azzorre.

«Per l’edizione del 2015, Marciana ha pagato parzialmente e in ritardo; Portoferraio ha pagato la quota intera, sebbene un anno dopo -spiega sempre Bianchi- Porto Azzurro ha pagato solo una parte, ma per tempo. Rio Marina ha pagato puntualmente e tutto. Capoliveri e Rio nell’Elba non hanno tirato fuori nemmeno un centesimo. Campo nell’Elba ha pagato tutto, anche se un po’ in ritardo. Marciana Marina si è tirata fuori fin dall’inizio non comprendendo per nulla il senso dell’iniziativa. Ma quantomeno non ha fatto false promesse.

Con questi presupposti, quest’anno non mi sono nemmeno azzardato a bussare alle porte dei vari comuni, tanto sarebbe stato tempo perso. Quel che è inconcepibile è che questi “amministratori” non capiscano nemmeno l’opportunità dal punto di vista del turismo e il prestigio che un evento internazionale di questo tipo potrebbe rappresentare per l’isola» conclude.

Gli elbani in gara: i componenti del “dream team”

Atletica, basket, calcio, ginnastica, nuoto e tennis. Sono queste le discipline scelte dai 36 ragazzi elbani che prenderanno parte alla 22ma edizione dei “Giochi delle Isole”.

Ecco i loro nomi:

  • Francesco Puccini (Capoliveri) e Michele Schiavone (Marciana) accompagnati da Antonio Schiavone, per l’atletica;
  • Riccardo Ballarini, Simone Di Giorgi, Alessio Isolani, Daniele Pastorelli e Alessandro Pieruzzini per il basket (accompagnati da Massimo Mansani) tutti di Portoferraio;
  • Tommaso Baldi (Portoferraio), Roberto Bellissimo (Capoliveri), Leonardo Bianchi (Marciana), Jacopo Bognomini (Campo nell’Elba), Leonardo Lista (Capoliveri), Pietro Marini (Portoferraio), Damiano Martorella (Campo nell’Elba), Niccolò Mibelli (Campo nell’Elba), Alessandro Mura (Portoferraio), Andrea Nardi (Rio), Federico Pilato (Portoferraio), Alessio Piras (Portoferraio), Jacopo Romano (Portoferraio), Matteo Spalti (Rio), Alessio Urru (Campo nell’Elba) accompagnati da Sergio Santucci, per il calcio;
  • Martina Mattafirri (Campo nell’Elba), Luigia Pellino (Porto Azzurro), Annaurora Trombella (Rio), Katarina Melissa Turcanu (Porto Azzurro), accompagnati da Moira De Muro, per la ginnastica;
  • Giacomo Barsotti (Portoferraio), Simone Turchet (Portoferraio), Sveva Arnaldi (Marciana Marina), Martina Caldarera (Marciana), Asia Petri (Capoliveri), Margherita Sardi (Marciana Marina) accompagnati da Andrea Tozzi, per il nuoto;
  • Francesco Bartoli (Portoferraio), Filippo Corsi (Portoferraio), Sofia Costa (Marciana) e Sara Isolani (Portoferraio) accompagnati da Massimiliano Bianchi per il tennis.

Chissà che non sia l’occasione nella quale può venir fuori un futuro campione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here