CONDIVIDI

“Un lavoro intenso, ma fondamentale. Stiamo cercando in tutti modi di valorizzare i nostri poli artistici e storici perchè l’Isola d’Elba non è solo mare.”

Buone notizie in vista. Se da un lato la stagione stenta a partire, da un lato c’è chi fa di tutto per non farsi trovare impreparato ad accogliere i turisti. E’ il caso del comune di Portoferraio, che grazie all’ottimo lavoro svolto insieme alla sua partecipata Cosimo de’ Medici, ha rifatto il look alle sue fortezze.

Tutta la zona è stata disboscata e bonificata nei mesi invernali proprio per non disattendere all’arrivo della stagione. Un lavoro che ha portato i suoi frutti. Orgoglioso del lavoro il vicesindaco Roberto Marini: “Un lavoro intenso, ma fondamentale. Stiamo cercando in tutti modi di valorizzare i nostri poli artistici e storici perchè l’Isola d’Elba non è solo mare. È doveroso per noi poter offrire a tutti, turisti ed elbani, la possibilità di godere della magia dell’Isola. Sono molto contento del lavoro svolto dai ragazzi della nostra partecipata”.

Recuperare i siti storici abbandonati nel tempo, è uno step fondamentale e un obiettivo importante per il vicesindaco Marini “Abbiamo portato alla luce un complesso di depositi che veniva usato durante la seconda guerra mondiale per rifornire le navi della Regia Marina. Per gli anziani locali era conosciuta come la cittadella, per via del gran viavai di soldati che vi lavoravano. E presto sarà fruibile anche al pubblico”.

Un lavoro di squadra ben riuscito, che speriamo presto si concentri anche sul porto turistico e il centro storico. Ottimo lavoro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here