CONDIVIDI

MOVIMENTO 5 STELLE. “L’emergenza idrica, all’Elba, è un problema reale e non intendiamo abbassare la guardia” tiene subito a sottolineare Giacomo Giannarelli, consigliere regionale del partito di Luigi Di Maio. “Stiamo da tempo collaborando -prosegue con i comitati locali che hanno espresso perplessità sulle scelte relative al dissalatore e questa scelta ci ha premiato. Ma non intendiamo mollare neppure sulla necessità di programmare i tempi per la nuova condotta dal continente. Così come proseguiremo la battaglia per il nuovo aeroporto e per la difesa della continuità territoriale. Senza tralasciare quella affinché l’isola possa raggiungere un’indipendenza ed un’autonomia energetica attraverso le fonti rinnovabili”. “Altro impegno prioritario -aggiunge l’altro consigliere regionale Andrea Quartini- è bloccare il declassamento e ripotenziare i servizi sanitari dell’ospedale. A cominciare dal pronto soccorso, dove ci sono molti posti in organico ancora scoperti”.

LEGA. Marco Landi, responsabile della Lega all’Elba, ha le idee chiare sugli impegni del partito di Salvini per l’isola. “Innanzitutto -esordisce- consentitemi di ringraziare dal più profondo del cuore gli iscritti e tutti gli elettori che hanno contribuito a rendere possibile questo straordinario successo. Adesso diventa indispensabile realizzare il progetto di aprire una sede, per svolgere al meglio il lavoro politico e poterlo comunicare a militanti e simpatizzanti. Poi, provvederemo a stringere contatti sempre più stretti con i parlamentari eletti nei collegi di Senato e Camera. Perché -spiega ancora Landi- saranno loro che trasferiranno in Parlamento gli impegni presi in campagna elettorale: il ritorno all’Elba di una sede distaccata del Tribunale di Livorno, il rapido ristabilimento della continuità territoriale e la realizzazione dei lavori per l’ampliamento dell’aeroporto e infine il ripotenziamento dei servizi ospedalieri, dopo il declassamento regionale contro il quale si è’ invano già battuto a lungo a Firenze il nostro capogruppo Manuel Vescovi”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here