CONDIVIDI

Il senatore Altero Matteoli è deceduto in seguito a un grave incidente stradale, lo scorso 18 dicembre. A succedergli al seggio in Senato, fino alle prossime elezioni è l’avvocato Franco Mugnai. Grande amico di Matteoli, entrò per la prima volta a Palazzo Madama nel 2001 con Alleanza Nazionale e conservò il seggio fino al 2013. Alle ultime elezioni politiche è risultato il primo dei non eletti nelle liste del centro destra. «Ne avrei fatto volentieri a meno – ha dichiarato in un’intervista a Il Giornale –  È per me un dolore troppo grande andare a ricoprire quel seggio. L’ultimo dei miei pensieri».

Prima del fatale incidente, Matteoli era in viaggio verso Lucca per partecipare a un evento di Forza Italia. Nonostante i tanti anni a Roma in Parlamento, infatti, non aveva mai dimenticato la sua Toscana. Inoltre, il politico ha sempre avuto un legame speciale con l’Elba. Ad aprile 2016, spiegò ai nostri microfoni l’importanza di un’infrastruttura come l’aeroporto di La Pila: «L’aeroporto va potenziato, ora è chiuso per troppi mesi l’anno, ma ritengo anche che sia difficile tenerlo aperto per tutti e 12 i mesi, però bisogna trovare quei finanziamenti necessari per allungare quel periodo il più possibile e potenziarlo». Una delle persone più vicine al senatore Matteoli era il sindaco di Capoliveri, Ruggero Barbetti. Il primo cittadino ha voluto ricordare, in un lungo post su Facebook, quello che definisce il suo mentore: «Nel 1997 ci siamo incontrati in Alleanza Nazionale e da lì in poi il nostro rapporto si è rafforzato sempre di più. Ho sempre sentito la sua fiducia: era palpabile, reale. Nella bella e nella cattiva sorte. Un uomo di grande potere che però non aveva mai dimenticato le sue origini di uomo di provincia e soprattutto non aveva mai dimenticato i suoi amici di una vita. Non lo dimenticherò mai».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here