Home Comuni Campo nell'Elba Bollette scadute a causa di ritardi postali

Bollette scadute a causa di ritardi postali

778
0
SHARE

Bollette ricevute oltre la data di scadenza e lettere che rientrano nella ‘posta ordinaria’ consegnate in ritardo. A lamentare al Corriere Elbano la situazione, che sembra proseguire da mesi, sono stati i residenti e i titolari di svariate attività di Marina di Campo. Tra i primi Arturo Pisani, dell’omonimo Tabacchi in piazza San Gaetano: «E’ da tempo che tutta la posta ordinaria arriva in ritardo, già da prima dell’estate. Molti clienti vengono per pagare urgentemente, perché spesso ricevono prima i solleciti e poi le bollette. Una situazione che prosegue da mesi, che sta esasperando soprattutto i più anziani e qualcuno, per evitare problemi, ha chiesto l’accredito del pagamento direttamente sul conto corrente bancario, così da evitare more». A Marina di Campo in molti hanno confermato i ritardi nella ricezione di bollette, lettere e riviste. Abbiamo chiesto spiegazioni a Poste italiane, le quali ci hanno risposto scaricando le responsabilità alle altre società che si occupano della gestione del servizio di spedizione in tutta Italia. «In riferimento al servizio di recapito all’Isola d’Elba – si legge nella risposta –  si comunica che dopo attente verifiche non vengono evidenziate criticità nel Centro di Recapito di Marciana Marina che serve il Comune di Campo nell’Elba, e la consegna della corrispondenza risulta regolare». La società precisa anche che «nessuna modifica organizzativa è stata effettuata sul territorio da parte di Poste Italiane», e che in merito alla nostra segnalazione sui ritardi «è opportuno precisare che la consegna nell’Isola attualmente non viene svolta soltanto da Poste Italiane, ma anche da diverse società che operano come competitor in questo segmento di mercato». Per questi motivi, Poste Italiane «invita la gentile clientela a verificare il timbro apposto sugli invii e a rivolgere eventuali segnalazioni alla società incaricata». Per la società non ci sono problemi nella consegna della ‘sua’ posta. Pertanto, invitiamo i lettori a segnalarci il persistere, o meno, del problema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here