Home Società Eventi e Cultura Il nuovo cartellone dei Vigilanti-Renato Cioni

Il nuovo cartellone dei Vigilanti-Renato Cioni

601
0
SHARE

Tante novità nel cartellone della nuova stagione teatrale dei Vigilanti-Renato Cioni. Il programma dei prossimi spettacoli è stato presentato in una conferenza stampa lo scorso 22 novembre. Come nelle precedenti edizioni, prosegue la collaborazione tra il Comune di Portoferraio e la fondazione Toscana Spettacoli. Tra le offerte presentate dalla onlus sono stati scelti otto spettacoli. Si spazia tra sceneggiature classiche e rappresentazioni moderne, strizzando l’occhio non soltanto alla prosa, ma anche alla musica e alla danza. Tornano le domeniche a teatro dedicate alle famiglie e il primo spettacolo della rassegna, ‘Babbo Natale Circus’, aprirà ufficialmente, il 17 dicembre la stagione con una rappresentazione in pieno clima natalizio. Gli altri tre titoli della rassegna, in scena uno per mese da gennaio a marzo, saranno dedicati al mondo delle fiabe con due grandi classici come ‘La bella addormentata nel bosco’ e ‘Biancaneve, la vera storia’, che uniti al balletto di ‘Cenerentola’ della produzione Kaos di Firenze, tra gli spettacoli del serale, completa il trittico delle fiabe classiche delle principesse.

La stagione serale, vedrà il sipario alzarsi per la prima volta il 17 gennaio con lo spettacolo ‘Il seduttore’ interpretato da Roberto Alpi con Laura Lattuada, Agnese Nano e Isabel Russinova. La scelta di posticipare l’inizio del programma serale ci è stata spiegata dal vicesindaco di Portoferraio e assessore alla Cultura, Roberto Marini: «Abbiamo deciso di aprire la stagione dedicandola alle famiglie con uno spettacolo del Natale, nel periodo delle feste, perché ci è sembrata la cosa migliore nel momento più importante dell’anno, in cui ci si raccoglie, ci si fa gli auguri e si auspica a tutti che le cose vadano sempre nel modo migliore».

Gli altri titoli in cartellone vedono la commedia ‘Notte di follia’ con Anna Galiena e Corrado Tedeschi e il ritorno sull’Isola di Gioele Dix col suo nuovo monologo ‘Vorrei essere figlio di un uomo felice’, in cui l’attore milanese racconta, a suo modo, la storia di Telemaco, il figlio di Ulisse.

Presenti anche due classici del teatro come ‘La bottega del caffè’, di Goldoni, e ‘Casa di bambola’ di Henrik Ibsen. La prosa, però, non sarà la sola protagonista sul palco. A calcare le assi dell’antico teatro napoleonico anche tre spettacoli in cui la musica e il ballo saranno protagonisti. Il 17 febbraio ci sarà Simone Cristicchi con ‘Il secondo figlio di Dio’. Il cantautore romano porta in scena con canzoni inedite e narrazione, la vita di David Lazzaretti, il predicatore toscano conosciuto come ‘Il Cristo dell’Amiata’. A marzo arriverà all’Elba il musical ‘La Principessa Sissi’, mentre il balletto di ‘Cenerentola’, il 12 aprile, chiuderà la stagione 2017/2018. «Per quanto riguarda la danza – spiega Ida Goglia, responsabile artistico del teatro – c’è sempre stata un’attenzione, anche perché l’Elba ha diverse scuole di danza e avvicinare i giovani, e chi è amante di questo genere teatrale, ci è sembrato importante nell’ottica di un’offerta a 360 gradi e nel rispetto della prosa che è l’aspetto preponderante».

Infine, il 2 dicembre ripartirà la campagna abbonamenti, che durerà fino al 15, per tutti coloro che vorranno seguire per intero la stagione. Quest’anno non ci sono più prelazioni e si è proceduto all’azzeramento dei vecchi tagliandi. Chi era abbonato in precedenza, potrà farlo di nuovo e, contemporaneamente, sarà data la possibilità anche a nuovi spettatori di scegliere questa soluzione per assistere agli spettacoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here