CONDIVIDI

‘Rèsce la lune’ di Giulia Di Battista e Gloria Kurnik è il cortometraggio che si aggiudica la seconda edizione dell’Aqua Film Festival, svoltasi dal 22 al 25 giugno al centro De Laugier di Portoferraio. Dopo il successo della prima edizione, a Roma, nel 2016, il festival è approdato con successo all’Elba mantenendo intatto il suo format. Grande partecipazione di pubblico alle proiezioni, soprattutto per l’anteprima de ‘L’Odyssée ‘ il film biografico sulla vita di Jacques Cousteau. Qualche defezione tra gli spettatori, si è registrata invece, nella giornata di domenica. Tuttavia è innegabile la riuscita dell’iniziativa come spiega l’ideatrice della manifestazione, Eleonora Vallone: «Sono molto soddisfatta perché la partecipazione è stata straordinaria. Il pubblico elbano ancora si deve abituare, ma la maggioranza della gente che è venuta è rimasta sorpresa e molto contenta». Inoltre, la Vallone rivela che nonostante le tante richieste, anche la prossima edizione del festival non tradirà l’Elba mantenendo la manifestazione sull’isola. Soddisfatto anche Fabio Murzi, presidente di Acqua dell’Elba, main sponsor dell’evento: «Per noi è molto importante essere partner di queste manifestazioni. In questo caso l’affinità è doppia sia in quanto il cinema come forma d’arte ci vede molto interessati e favorevoli a questo tipo di manifestazioni e sia in quanto, dal nome Aqua Film Festival, per questa associazione con l’acqua». Tra i premiati oltre al corto di Giulia Di Battista (che ha ricevuto anche il premio per la miglior sceneggiatura), anche il cortino (film non superiore ai 3 minuti) ‘Color of Water’ del nepalese Sabin Maharjan. Inoltre, la giuria presieduta dalla regista Cinzia Th Torrini, ha assegnato altre 4 menzioni speciali. Premiato fuori concorso il corto ‘Il bacio azzurro’ di Pino Tordiglione. Nel cast l’attore Sebastiano Somma, tra i giurati del festival: «Un evento di questo tipo è vitale e va sostenuto ancora di più per l’importanza di quello che trasmette. Siamo ancora tanto disattenti all’ambiente e a questo bene prezioso che è l’acqua».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here