CONDIVIDI

Tra i due litiganti il terzo gode. A Campo nell’Elba vince l’outsider, Davide Montauti. Un risultato in controtendenza col resto d’Italia dove il centrodestra diviso non riesce a imporsi. Stavolta invece la lista ‘Uniti per cambiare’ appoggiata da Forza Italia e Lega Nord, ha prevalso contro il candidato di centrosinistra, Lorenzo Lambardi, nonostante mancasse dell’appoggio di Fratelli d’Italia-An, che hanno scelto di dare il loro sostegno alla lista ‘Scelta di Campo’ e al suo candidato, Giancarlo Galli. Quella del Comune campese è stata la sfida più serrata della tornata elettorale elbana. Fino all’ultimo, infatti, c’è stato un testa a testa tra Montauti e Lambardi che, solo dopo lo scrutinio delle ultime sezioni, ha visto prevalere l’architetto 44enne.

Nonostante quello di Campo fosse il Comune con il più alto numero degli aventi diritto al voto, 4420, l’astensione è stata forte. Soltanto il 62percento, infatti, si è recato alle urne contro il quasi 69percento della precedente elezione. Alla fine ha prevalso la lista di Davide Montauti con 985 preferenze contro le 857 di Lambardi e le 793 di Galli. A convincere gli elettori, probabilmente, è stata la voglia di novità. Lambardi, infatti, ha già ricoperto la carica di sindaco di Campo dal 2014 fino allo scorso luglio, quando l’abbandono di alcuni componenti della sua Giunta lo spinsero alle dimissioni, portando al commissariamento del Comune.

In quella stessa consiliatura, inoltre, Galli era il vice di Lambardi, salvo poi abbandonarlo per diventarne l’avversario in questa occasione. Montauti, invece, è un volto nuovo della politica e come lui anche numerosi componenti della sua lista. Un punto di forza, visto il risultato delle urne, anche se ora si attende di verificare se gli eletti saranno in grado di gestire un Comune dall’importanza strategica per l’isola, dovendo affrontare questioni come quelle riguardanti l’aeroporto di La Pila, con l’ampliamento della pista di atterraggio, e il porto di Marina di Campo.

Il primo ad ammettere la sconfitta è stato Lorenzo Lambardi che, tramite Facebook, si è complimentato con il vincitore: «Il popolo di Campo nell’Elba ha scelto e ha deciso di premiare Davide Montauti e la sua squadra. Ho dato tutto me stesso e sono orgoglioso della mia squadra a cui va tutto il mio plauso per l’impegno profuso. Auguro un buon lavoro al nuovo sindaco di Campo nell’Elba Davide Montauti e al suo staff».

Più articolato il messaggio di Giancarlo Galli: «Le urne hanno dato un risultato per noi negativo, è inutile girarci intorno. Come consolazione abbiamo però quella di aver condotto una campagna elettorale incentrata su proposte concrete, non su promesse demagogiche che saranno difficili da mettere in atto. Quasi ottocento elettori campesi l’hanno capito e hanno deciso di darci fiducia, e per questo li ringraziamo. Detto ciò, facciamo i complimenti al vincitore, augurando a lui e alla sua squadra una consiliatura che miri a risolvere i problemi di tutta la cittadinanza, e non solo quelli di chi li ha votati. Le promesse dovranno ora essere supportate dai fatti. D’altra parte chi sarà chiamato a ricoprire il ruolo di opposizione dovrà essere il garante dei diritti dei cittadini del nostro Comune. Ringraziamo tutti quelli che hanno collaborato e, ancora una volta, chi ha deciso di dare fiducia alla nostra ‘Scelta di Campo’». Nel tardo pomeriggio del 12 giugno, infine, a risultati ufficiali pienamente acquisiti, è arrivato sempre a mezzo social il messaggio del neo sindaco: «Voglio ringraziare tutti i cittadini campesi che mi hanno dato la loro fiducia, per me è un grande onore e sarò il Sindaco di tutti! Ringrazio in particolare tutti i ragazzi della lista e i tanti sostenitori che ci hanno dato tanta forza».

Tabella web Campo