Home Cronaca Galline, mucche e maiali allevati a terra

Galline, mucche e maiali allevati a terra

1805
0
SHARE

Le strutture produttive ormai fatiscenti della colonia penale agricola di Pianosa sorgono nel perimetro carcerario come spettri di un passato florido, in cui i detenuti lavoravano in un clima favorevole imparando un mestiere, in modo da potersi reintegrare una volta pagato il debito con la giustizia. Così il carcere svolgeva con efficienza i compiti che, oggi come allora, gli erano deputati: la rieducazione e il reintegro. I detenuti nelle apposite strutture, con la guida di esperti e sotto l’occhio vigile del personale di sorveglianza coltivavano la terra, allevavano suini, ovini, bovini, pollame e imparavano a lavorare prodotti caseari. Tutto ciò che veniva prodotto a Pianosa era immesso sul mercato con prezzi stabiliti dall’amministrazione e i ricavi facevano parte del bilancio della struttura. Ancora oggi la vendita delle colture ai turisti che visitano l’isola funziona allo stesso modo, con la sola differenza che i listini vengono aggiornati quotidianamente con un sistema informatico, che adegua i prezzi a quelli praticati all’ingrosso.

Il pollaio razionale

Entrato in funzione nel 1920 l’allevamento di avicunicoli della colonia penale di Pianosa era certamente all’avanguardia. Un modello di allevamento ad alta efficienza con incubatrici e nidi per la riproduzione. Il pollaio era inserito in tutto il circuito produttivo della prigione, in un modo che oggi verrebbe definito biodinamico. Gli escrementi, infatti, venivano reintegrati in natura come concime e a rotazione annuale si alternavano le zone da coltivare con quelle usate come recinto per i volatili in modo da avere un terreno sempre fertile.

L’allevamento

La diramazione ‘Giudice’ era dedicata all’allevamento di bovini, ovini e suini. Le stalle erano strutturate secondo una concezione moderna, con ricoveri singoli e in alcuni di essi sono ancora leggibili i nomi che i detenuti avevano dato agli animali. Oltre all’allevamento e alla zona detentiva vi erano un caseificio per la produzione di latticini e un macello in cui venivano lavorate le carni destinate alla zona frigo.

come raggiungere pianosa 08

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here