Home Società Eventi e Cultura In scena una ‘Filumena Marturano’ mai vista

In scena una ‘Filumena Marturano’ mai vista

1017
0
SHARE

Pioggia di applausi ai Vigilanti Renato Cioni per la commedia scritta da Eduardo De Filippo, ‘Filumena Marturano’. Il grande classico, molto caro allo stesso autore, è stato interpretato magistralmente da Mariangela D’Abbraccio, Geppy Gleijeses, Mimmo Mignemi, Nunzia Schiano, Ylenia Oliviero, Elisabetta Mirra, Agostino Pannone, Gregorio De Paola, Eduardo Scarpetta e Fabio Pappacena, diretti da Liliana Cavani per la prima volta regista di prosa. Un’impresa non facile per la nota regista cinematografica, che è riuscita a regalare al pubblico una rilettura certamente molto vicina al copione originale, ma non una semplice imitazione dei tre atti scritti da Eduardo, nel 1946, per la sorella Titina De Filippo.

Tra le innovazioni ha fatto molto discutere, soprattutto tra i ‘puristi’, quello che è stato definito il ‘bacio a Filumena’. Per la prima volta, infatti, nella lunga storia di questa commedia, Don Domenico Soriano (Geppy Gleijeses) alla fine del terzo atto bacia Filumena (Mariangela D’Abbraccio).

«E’ nato per caso – ha raccontato Geppy Gleijeses, allievo di Eduardo – durante le prove esattamente alla fine dello spettacolo, quando Filumena finalmente si libera per la prima volta nella sua vita in un pianto catartico, mi sono avvicinato e l’ho baciata sulla bocca. Mariangela è rimasta di stucco, a Liliana però è piaciuto molto e abbiamo deciso di portarlo in scena. Così è nato il bacio a Filumena».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here